ATTESTATI

IN EVIDENZA

GUARDA IL TRAILER

CORSO COMPRESO NEL PACCHETTO:

GESTIONE CLINICO ASSISTENZIALE DEL PAZIENTE FRAGILE

CRS-1378

RESPONSABILE SCIENTIFICO:

Aviano Rossi - Consulente e Docente esperto di processi di Management Sanitario e Responsabilità professionale. Docente e Responsabile Scientifico di numerosi percorsi di studio in ambito sanitario e all’interno di Master Universitari nonché Coordinatore del Comitato Scientifico di Labor Medical

DOCENTI:

Tutta la Faculty è presente nella sezione programma

CALENDARIO:

Il corso è accreditato ECM dal 09/05/2022 fino al 31/12/2022

MODALITA' DI FRUIZIONE:

Oltre all’introduzione, il corso è suddiviso in 5 PARTI, l'attivazione delle quali sarà effettuata dalla SEGRETERIA sul profilo utente entro 3 giorni dall'acquisto del corso

Al fine del conseguimento dei crediti ECM l’utente dovrà accedere a tutte le parti a lui associate ed, al completamento di ognuna, dovrà sostenere un Test di apprendimento che sarà superato con almeno il 75% delle risposte giuste (ripetibile fino ad un massimo di 5 volte previa rifruizione dei contenuti).

Gli attestati generati al termine delle singole PARTI si riferiscono esclusivamente ad un completamento parziale dell’evento, e non sono quindi singolarmente sufficienti per il rilascio dei crediti ECM. Questi verranno rilasciati dalla SEGRETERIA solo a seguito di rendicontazione dell’intero corso.

DIDATTICA:

FAD ASINCRONA

DURATA:

16

CREDITI ECM:

24.0

Quota di iscrizione: 220.00 €

Desidera i crediti ECM?

Totale: 220.00 €

Membership

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Questo percorso formativo è un raccoglitore di competenze a 360° per consentire al professionista sanitario di potenziare le proprie skills ed attivare le migliori risposte che, in termini assistenziali, necessita un paziente fragile per lo più anziano. Partendo quindi dalla definizione di paziente fragile e dall’inquadramento delle dimensioni della fragilità e dal concetto per cui l’umanizzazione delle cure presuppone di occuparsi del paziente non solo dal punto di vista biologico e della malattia ma anche dal punto di vista psicologico e relazionale, il percorso formativo affronta le problematiche ricorrenti nell’anziano fragile, sia cliniche (Demenze, Dolore cronico, BPCO, Diabete, Diverticolosi, Stipsi e Disbiosi) che assistenziali (Bisogno di movimento, Bisogno di alimentarsi ed idratarsi, Bisogno di igiene, Bisogno di un ambiente sicuro, Bisogno di procedure terapeutiche) e presenta le strategie organizzative che sottostanno all’appropriatezza della presa in carico della fragilità.

DESTINATARI

Tutte le professioni sanitarie

Il corso sarà composto da una parte video e da materiale didattico integrativo

INTRODUZIONE AL CORSO E OBIETTIVI

15’ video

Parte 1 - INQUADRAMENTO DEL PAZIENTE FRAGILE – 3h

  • Definizione di paziente fragile
  • Le dimensioni della fragilità: fisiche, psicologiche e sociali
  • La valutazione multidimensionale come strategia di assesment dell’anziano fragile
  • Strumenti di valutazione cognitivo-funzionali dell’anziano fragile

1 h Video

2 h per lo studio in autoapprendimento del materiale didattico (dispensa)

Parte 2 - LA PRESA IN CARICO PERSONALIZZATA DI UN ANZIANO FRAGILE – 1h 30’

  • To cure e to care
  • L’accoglienza in una struttura:
    • il punto di vista dell’anziano
    • il punto di vista del familiare
    • il puto di vista dell’operatore
  • La corretta comunicazione con il paziente fragile
  • L’umanizzazione delle cure

1 h 30’ Video

Parte 3 - PROBLEMATICHE CLINICHE RICORRENTI NELL’ANZIANO FRAGILE – 5h 30’

  • Fisiopatologia della fragilità
  • Demenze
  • Dolore cronico
  • BPCO: la nota 99
  • Diabete
  • Diverticolosi
  • Stipsi
  • Disbiosi
  1. h Video

2 h 30’ per lo studio in autoapprendimento del materiale didattico (dispense)

Parte 4 - PROBLEMATICHE ASSISTENZIALI RICORRENTI NELL’ANZIANO FRAGILE – 3h 30’

  • Bisogno di movimento
  • Bisogno di un ambiente sicuro
  • Bisogno di procedure terapeutiche
  • Bisogno di alimentarsi ed idratarsi
  • Bisogno di igiene

2 h Video

1 h 30’ per lo studio in autoapprendimento del materiale didattico (dispensa)

Parte 5 - L’APPROPRIATEZZA DELLA PRESA IN CARICO DELLA FRAGILITÀ – 2h

  • Strategie organizzative
  • L’assistenza continuativa nella rete integrata dei servizi
  • Il paziente fragile ed il ricovero in ospedale

45’ Video

1 h 15’ per lo studio in autoapprendimento del materiale didattico (dispensa)

CONCLUSIONI

Conclusioni e take on message     

15’ video

FACULTY:
Aviano Rossi – Consulente e Docente esperto di processi di Management Sanitario e Responsabilità professionale. Docente e Responsabile Scientifico di numerosi percorsi di studio in ambito sanitario e all’interno di Master Universitari nonché Coordinatore del Comitato Scientifico di Labor Medical
Barbara Tomanin - Docente di pluriennale esperienza in ambito socio-sanitario in corsi rivolti a personale infermieristico e ausiliario nonché per associazioni di volontariato. Correlatore in occasione di diverse tesi di laurea in infermieristica. Lavora da anni come coordinatrice di servizi socio-sanitari di alcune RSA e di un poliambulatorio specialistico. Ha partecipato inoltre all'apertura di nuovi servizi in ambito geriatrico, sviluppando tecniche di progettualità.
Davide Basile - Infermiere Vulnologo esperto nell’ambito dell’Assistenza Domiciliare
Andrea Vincenzo Giuseppe Favara - Dirigente Medico di I livello presso l'U.O. di Chirurgia Generale Laparoscopica e Mininvasiva dell'ASST Lariana, Presidio di Cantù Ospedale Sant’Antonio Abate
Sergio Casati - Responsabile Cure Subacute, Referente Medicina nutrizionale e Direttore f.f. della UOC Medicina ASST Lariana, Presidio di Cantù Ospedale Sant’Antonio Abate 
Giuseppe Vallo - Responsabile Riabilitazione Respiratoria   - COF Lanzo Hospital spa                                                  
Carlo Fiori - Direttore Sanitario RSA Casa di riposo Città di Sondrio

 

 

- Presenza al 100% entro i termini di accreditamento dell’evento

- Compilazione del questionario di gradimento e superamento del test di apprendimento con almeno il 75% di risposte esatte previsto in 5 tentativi previa rifruizione dei contenuti del corso per ogni singolo tentativo.